SIAF Italia

VI° CONVEGNO SIAF

VI° CONVEGNO SIAF

“Il Mondo dell’Etica e l’Etica nel Mondo

www.convegnosiaf.it

Che importanza ha l’etica nelle relazioni d’aiuto? E’ semplicemente un di più, un valore aggiunto, un bollino di qualità da mettere nel proprio lavoro o è qualcos’altro?

E poi la dimensione etica la si può ridurre, come spesso accade, solo in mera deontologia professionale? 

Questi sono i quesiti ai quali proveremo a dare delle risposte.

Certo non risposte esaustive, e sicuramente più che risposte emergeranno ulteriori quesiti.  Ma sono proprio gli interrogativi ad essere fruttuosi, molto più che i tentativi di quietistiche risposte.

E se vogliamo che gli interrogativi siano fruttuosi dobbiamo prendere delle distanze.

Proviamo a prendere le distanze, distanze spaziali, culturali, metodologiche, dai consueti luoghi comuni attuali che vogliono l’etica come una semplice via d’uscita ad un mondo troppo “duro”, un’etica spesso confusa con ciò che è generalmente “buono”, magari riconducendolo a norme da seguire in modo passivo e non consapevole.

Questo convegno è un tentativo di operare tale distanziamento e il distanziamento per eccellenza è quello antropologico ed è quello che ho scelto usando il tema del “duro” e del “morbido”.

In questo approccio, problematico, riflessivo, i partecipanti  al convegno saranno coinvolti in un viaggio. Non il viaggio del turista dove tutto è chiaro e preordinato, ma quello del pellegrino, del viandante, che non sa dove e come alloggerà.

In tale viaggio saranno messi alla prova molte convinzioni e luoghi comuni, ormai desueti ed infruttuosi.

Non tutti i relatori invitati svolgono direttamente le professioni d’aiuto, ma a vari livelli s’imbattono in un mondo che necessita di etica e crea modelli etici. 

“Il mondo dell’etica e letica nel mondo” è quindi un titolo che riflette tale complessità  per nulla pacifica e data per scontata.       

I temi sono stati scelti proprio per rendere giustizia a tale complessità.

Temi così apparentemente distanti tra loro come l’alimentazione, il grande pensiero orientale come il buddhismo ed il jainismo, il mondo delle aziende,  ma anche il mondo della letteratura, sono tutti contesti dove l’etica prende una sua dimensione.

Spero pertanto che tutti coloro che svolgono una professione d’aiuto, intesa in senso ampio, e quindi oserei dire tutti coloro che hanno a che fare con l'”altro” e quindi qualsiasi essere cosciente, possano trarre spunti, idee, ma soprattutto anche elementi metodologici per affrontare il tema della relazione con maggior consapevolezza.

 

Prof. Antonio Strafella

PATROCINIO DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

SIAF ITALIA e LE LINEE GUIDA DELLA FORMAZIONE CONTINUA 
articolo pubblicato su Approvvigionare, Periodico associativo d’informazione e cultura

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.

C.F. 92018180429

Via Domenico Maria Manni 56/R - Firenze

La Segreteria SIAF è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle ore 19:00
Tel. e Fax 055 61 34 25