SIAF Italia

Al Presidente A.K.S.I. “Associazione Italiana di Kinesiologia Specializzata” Jose Bellesini

Al Presidente A.K.S.I. “Associazione Italiana di Kinesiologia Specializzata” Jose Bellesini

Lettera Aperta

Circa due settimane fa, per un mero errore di ricezione di una disposizione amministrativa impartita ad una nostra collaboratrice in segreteria, è stata pubblicata sul nostro sito web Nazionale una lettera del Ministero della Salute rivolta all’UNI.

La S.I.A.F. porge le sue scuse al Presidente dell’AKSI, ci tiene a ribadire che tale lettera doveva essere inviata esclusivamente ai membri del Nostro Consiglio Direttivo Nazionale al solo scopo – informativo – di evidenziare le condotte del Ministero della Salute nettamente contrarie alla redazione delle norme delle attività professionali non regolamentate.

Noi abbiamo creduto molto nel lavoro di normazione portato avanti dall’UNI, ma non possiamo fare a meno di constatare che il Ministero della Salute sta facendo un’ azione di forte ostruzionismo, non solo nei confronti dell’A.K.S.I., ma di tutte le Associazioni professionali che – come la nostra – si occupano di benessere alla persona.

Il senso quindi della condivisione della lettera era quello di trovare tra i membri del nostro Consiglio Direttivo Nazionale un accordo da estendere a tutte le associazioni coinvolte nella stessa problematica che ci accomuna per collaborare e trovare assieme una via di percorribilità in un’ottica di condivisione degli intenti.

Un’iniziativa, i cui dettagli potevano essere discussi nel prossimo Consiglio Direttivo Nazionale, consisteva nel richiedere un incontro tra tutte le Associazioni Professionali afferenti al circuito di CONFASSOCIAZIONI con un funzionario del Ministro della Salute.

Come abbiamo avuto modo di chiarire telefonicamente con il Presidente dell’AKSI, siamo profondamente dispiaciuti per avere arrecato involontariamente danno all’immagine di un’altra Associazione con cui, tra l’altro, condividiamo scelte federative unanimi; l’AKSI è un’Associazione come la nostra che sta portando avanti obiettivi  d’interesse comune.

Non appena l’ufficio di presidenza è venuto a conoscenza della pubblicazione della lettera sul sito web dell’Associazione, ha dato immediate disposizioni di rimozione.

Ci scusiamo quindi per lo spiacevole equivoco che doveva invece essere un monito alla reciproca collaborazione e confermiamo con la presente il nostro spirito di colleganza con A.K.S.I. e la nostra stima per il lavoro che sta portando avanti insieme a tutte le Associazioni di CONFASSOCIAZIONI.

Vorremmo fugare ogni spiacevole interpretazione su quanto avvenuto e ribadire che l’agire della SIAF è sempre stato etico, quindi non è stato mosso da nessun tipo di interesse di discredito o di danneggiamento all’immagine altrui.

Presidenza S.I.A.F.

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.

C.F. 92018180429

Via Domenico Maria Manni 56/R - Firenze

La Segreteria SIAF è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 18:00
Tel. e Fax 055 61 34 25